MEMENTO (MORI)

Questo documento è indirizzato a tutti i clienti business sottoposti alle quotidiane attività di telemarketing da aziende di corrente elettrica, gas, telefonia ed ogni genere di servizio.

Spero che venga divulgato il più possibile. Vi chiedo a nome di tutti noi, cari titolari/responsabili amministrativi/receptionist e segretarie, di stamparlo in triplice copia ed appenderlo sopra i telefoni delle vostre aziende. Vi ringrazio sentitamente ed in anticipo per la collaborazione.

1.PENSATE ALLA CUFFIA. Nel 97% dei casi, noi usiamo questo strumento di tortura per comunicare, quindi vi prego… NON URLATE. Contate fino a 3 prima di dare sfogo al vostro giustificato scazzo, al nervosismo per una brutta giornata e allo sclero da crisi economica. Tutto ciò che voi urlate, a noi arriva amplificato per 2 e dritto dritto al timpano.

2.DITE ‘NO’…NON TEMETE! Se ci dite ‘il titolare non c’è’, ma il titolare siete voi o è lì che sghignazza di fianco a voi, se ci dite che è a Bali, a Honolulu, a caccia di dinosauri nelle lande dell’Uzbekistan, che è malato, caduto, ingessato escluso il mignolo del piede sinistro, che ha appena avuto un parto trigemellare di cui due sono gatti siamesi… noi richiameremo. Per due motivi fondamentali: il primo è che dipendiamo da un programma automatizzato al pc che ci impone un ‘riprova’ in caso di mancato contatto con il titolare. Il secondo è peggiore: questo lavoro non dà alcuna gratificazione, motivo per cui la sola soddisfazione che abbiamo è diventare potenziali stalker finché non troviamo un modo per farci ascoltare. Non date modo alla nostra vena di sadismo di emergere, vi prego: diteci NO e vi cancelleremo dal database, con un sospiro di sollievo!

3.DATECI UN MOTIVO. Motivate quel famoso ‘non g’inderessa’ (vedi post precedente), vi prego. Inventate che non potete prendere un appuntamento perché avete solo due ore libere durante la vostra giornata lavorativa, nelle quali dovete finire la tela di Penelope perché gliel’avete promesso. Il generico ‘no’ non è accettabile, scatta lo psicopatico che è in noi di cui sopra con tutte le ovvie conseguenze… 1,2,3, Nightmare vien da te…

4.ASCOLTATE. Per-l’amor-del-cielo. Questo è soprattutto un disperato ed accorato appello alle segretarie/receptionist/assistenti. Se il titolare ‘non c’è’ noi vi chiederemo quando possiamo trovarlo, se ci dite che non è possibile fare quello che vi chiediamo noi domanderemo ‘perchè’… vorremo fare queste domande a voi, non alla cornetta. Fate un atto di beneficienza quotidiana: spendete 3,5 secondi in più al telefono per noi. Le unghie da limare possono aspettare, credetemi.

5.NON CI ILLUDETE! SIGH! Dire ‘richiamami tra due giorni’ è un’ancora di salvezza che il telemarketer coglie come se fosse la sola possibilità di vita rimastagli/le. Vi richiameremo, ricordandovi il nostro nome, la nostra conversazione precedente, sperando che sarete il risollevamento morale e lavorativo del nostro turno. Se dite ‘richiamami’ solo per sviarci, non-lo-fate-viprego. Tornate a dire NO!, piuttosto (vedi sopra), ma non lasciateci ad aspettare, coltivando la dolce illusione che sarete VOI la nostra chiamata facile della giornata…

 

Post ad alto contenuto ironico: so che le segretarie, le assistenti e le receptionist lavorano (quasi) tutte e non usano l’orario d’ufficio per farsi manicure e sopracciglia, so che siamo dei grand scassaballe e so tutto il resto… ma fingo deliberatamente di dimenticarmene come se fosse colpa vostra. Assecondatemi!

Annunci

3 pensieri su “MEMENTO (MORI)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...