LE CATTIVE BUONE ABITUDINI

Alle volte una sigaretta è tutto.

Già solo nel gesto di prenderla dal pacchetto, di tenerla tra le labbra mentre cerco l’accendino nella mia borsa talmente disordinata e stracolma che susciterei le ire di Mary Poppins in persona, c’è un certo conforto, qualcosa che mi rassicura e ferma per un attimo il vortice dentro cui mi sento intrappolata.

Lo so, i salutisti che leggeranno questo post staranno inorridendo.

Ma non è un inno alla nicotina, no. E’un inno alle piccole cose della nostra quotidianità, quella di ciascuno, che ci salvano.

E’un inno alle piccolezze, quelle a cui neanche fai caso, poi però un giorno mentre cammini per strada con un fantastico sole di aprile dopo mesi di grigio, con l’aria satura di primavera e la gente che sorride più volentieri, te ne accorgi.

Hai deciso di regalarti quella pausa pranzo, senza correre da nessuna parte per cucinare-pulire-sistemare, saltando la possibilità di andare in palestra, comprando quel gelato da mangiare al tavolino bollente con i raggi che filtrano attraverso il maglione già quasi troppo pesante, leggendo quel libro in cui cerchi risposte pur sapendo che non può dartele.

Dentro hai qualche crepa che continua a spaccarsi, un paio di uragani che si alternano tra loro, un pò di lacrime che vorrebbero uscire.

Fuori c’è la vita: i ragazzi del liceo vicino che escono per mangiare ad ogni ora, la fame sana dell’adolescenza per cui non è mai troppo presto né troppo tardi per un panino o una pizzetta, le ragazzine troppo cresciute ma coi sogni e i discorsi ancora da bimbe, i ragazzini con tutte le possibilità ancora aperte.

Non è poi così lontano da me, eppure mi sembra lontanissimo, oggi che i miei pensieri riguardano l’affitto, le ultime settimane in cui avrò un lavoro, una storia che non si sa se è giusto salvare o buttare.

Fuori ci sono i fanatici del fitness con le loro gambe snelle e le cuffie che pendono lungo i fianchi, le vecchiette che portano a spasso i cani, con quella pacata tranquillità di chi ha trovato la chiave, finalmente.

C’è una signora di cui sento solo la voce, fortissima, stridula, arrabbiata; urla da un appartamento e dalla serranda socchiusa esce fuori la rabbia, la delusione, una certa disperazione frustrata che posso capire benissimo.

Un bambino corre ridendo, un altro un pò più grande arranca e sbuffa sotto il peso di uno zaino davvero troppo grande per lui.

E’un’ora piena di cose, io sono piena di cose, non reggo tutto questo peso, non voglio pensare, non posso stare a sentire…

E allora accendo una sigaretta.

Annunci

4 pensieri su “LE CATTIVE BUONE ABITUDINI

  1. Io fumo una sola sigaretta al giorno, la sera dopo cena, scroccata da mio marito che è un vero fumatore. Di nascosto da tutti, come una ragazzina di 15 anni. E’ liberatorio!
    Sono veramente triste mentre leggo questo post e il precedente. Speravo che avessi finalmente trovato, se non un lavoro fisso, almeno uno un po’ meno a scadenza (e so come ti senti perché ci sono passata tante volte anche io, che non ho al momento un posto sicuro, ma sicuramente ad abbastanza lungo respiro)…. ti auguro di trovare il meglio del meglio, perché te lo meriti.
    Sull’amore… rileggiti cosa hai risposto ad un mio commento su “Ferie non retribuite”…
    ti abbraccio e …. pensa seriamente a volare lontano, se è ciò che vuoi.

  2. Cara e dolce Violetta, forse è liberatoria proprio perché di nascosto 😉 ‘Lavoro fisso’ come sai è un parolone… e diciamo che un anno è abbastanza ‘di ampio respiro’, di questi tempi, ma avevo sinceramente sperato che potesse durare qualcosa in più. E al momento non è questo che mi fa più male, paradossalmente… Un abbraccio , Lilaccì

  3. Nelle piccole cose ci salviamo. E com’è bello vedere la vita nascosta nelle facce degli sconosciuti, che chissà quante storie di debolezze, di cattive abitudini, di traguardi sfiorati avrebbero da raccontare…
    Ti bacio, e ti abbraccio forte:*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...